Esperienza Politica

Nel 2014 sono stato candidato sindaco per il M5S al Comune di Bari e finalmente si è realizzato il sogno di fare entrare dei comuni cittadini nelle istituzioni (2 consiglieri in Comune e 5 nei Municipi di Bari.)

Da opposizione al sistema (2 vs 36) non è stato ad oggi un mandato semplice ma siamo riusciti ad incidere su alcune tematiche scritte nel nostro programma elettorale.

Alcuni dei punti attuati dal M5S:

Macchina Amministrativa e Politica:

  • Trasparenza e Comunicazione: oggi è possibile seguire in streaming (diretta o differita) le sedute del Consiglio Comunale grazie all’azione di pressing del M5S sull’installazione dei sistemi informatici acquistati e mai installati. Inoltre abbiamo chiesto ed ottenuto la pubblicazione sul portale comunale dei verbali delle Commissioni Consiliari, precedentemente visibili solo previo accesso agli atti.
  • Stop alle sedute lampo: mentre in precedenza si poteva partecipare anche per 1 minuto alle sedute di Commissione per percepire sia il gettone che la giustifica sul lavoro, grazie al M5S è stato approvata modifica regolamentare che prevede l’obbligo di presenza per almeno il 50% del tempo nelle sedute del Consiglio o di Commissione.
  • Stop ai benefit: da sempre i consiglieri comunali beneficiavano di benefit indiretti e non collegati al proprio mandato (biglietti stadio, concerti, ecc.ecc.) Dopo le nostra denunce pubbliche abbiamo eliminato di fatto tali benefici immotivati.

Alcuni degli Ordini del Giorno e Mozioni M5S approvate in Consiglio Comunale:

  • Cittadinanza Onoraria Magistrato Di Matteo
  • Lotta all’azzardopatia (ludopatia): modifiche dei regolamenti comunali
  • Adozione del PEBA (Piano Eliminazione Barriere Architettoniche)
  • Piano Mobilità “In Bici al Lavoro”: incentivi per l’acquisto e l’utilizzo delle biciclette
  • Individuazione aree da destinare ad Orti Urbani
  • Parco del Castello: ripristino del parco sull’intera area del Castello Svevo di Bari
  • Pane Sospeso: iniziativa sociale a supporto dei cittadini in difficoltà
  • Efficacia e Trasparenza Gestione Finanziaria: adozione del Bilancio Civico
  • Reddito Energetico: richiesta di attivazione di quanto attivato a Porto Torres
  • Emergenza Abitativa: richiesta di costituzione di sportello dedicato
  • Istituzione Area di Controllo Portuale delle emissioni nel Mediterraneo (ECA)
  • Monitoraggio Opere Pubbliche: infrastruttura e cruscotti di monitoraggio
  • Studio Epidemiologico nella Città di Bari: tavolo tecnico ed attuativo

Denunce ed Esposti:

  • Cassa di Prestanza: il M5S fa luce (dopo anni di silenzio) sulla gestione del salvadanaio dei dipendenti comunali e denuncia alla Corte dei Conti i potenziali danni erariali dovuti ad una gestione non in linea con i riferimenti normativi vigenti. Oggi operiamo su due fronti: garantire ai dipendenti il recupero dei loro risparmi ed identificare le responsabilità dei soggetti gestori per il danno causato al civico bilancio ed al bilancio della stessa Cassa Prestanza.
  • Consorzio ASI di Bari: il M5S presenta più interrogazioni relative alla criticabile gestione del Consorzio dove risultano evidenti situazioni anomale quali:
    a) un potenziale danno erariale generato da un lungo contenzioso su un terreno.
    b) un centro di stoccaggio di rifiuti e una centrale operativa per la viabilità, mai entrati in funzione.
    c) un atto transattivo che avrebbe posto fine ad un ipotetico contenzioso legale sulla procedura di scelta del direttore generale, a seguito di un ricorso presentato da un candidato non vincitore della gara.
  • Esposto Terra dei Fuochi: in collaborazione con i consiglieri municipali abbiamo generato un mappa dei luoghi interessati da roghi notturni e da discariche di inerti e materiale pericoloso (tra cui amianto). A seguito di esposto abbiamo collaborato con il nucleo dei Carabinieri del NOE per l’identificazione dei luoghi e l’attivazione di indagini che hanno portato a sequestri di aree riferibili alla criminalità locale.
  • Opere abusive: esposto alla Procura per la realizzazione di struttura ristorativa/bar che risulterebbe realizzata in modo abusivo (ma incredibilmente operativa per un’intera stagione) all’interno dello Stadio San Nicola, impianto sottoposto a vincolo architettonico.

Da portavoce del M5S ho partecipato in modo assiduo e produttivo agli incontri con gli attivisti della città di Bari con i quali ho condiviso (ricevendo supporto) le azioni attuate durante il mio mandato comunale.

Da portavoce consigliere del M5S ho rinunciato da inizio mandato al parcheggio a canone convenzionato in prossimità del Palazzo di Città, utilizzando il trasporto pubblico ed il park & ride a pagamento come un normale cittadino!

Seppur non previsto da alcun regolamento del M5S, ho donato quota parte dei gettoni di presenza (non è prevista indennità) ricevuti durante il mandato, circa 7000,00 euro, per i Restitution Day, per il Punto di Ascolto SOS Equitalia di Bari e per i Tour informativi del M5S a tutela dell’Ambiente e del Mare.